PowerGeneration news

28 Power Generation News - 1/2018 Highlights A nsaldo Nucleare è orgogliosa della realizzazione del prototipo Inner Vertical Target (IVT) del Divertore ITER in grado di raggiungere tolleranze di assemblaggio molto impegnative. Non è stato necessario prevedere una lavorazione finale dell'unità di tungsteno affacciata al plasma, evitando così il rischio e il costo a questa associati. Ciò conferma la solidità del processo di fabbricazione dell'Ansaldo e rende il Prototipo IVT un vero e proprio elemento di pre-produzione. Riteniamo che questo risultato abbia un reale valore per i nostri clienti presenti e futuri, riducendo significativamente le incertezze tecniche. Situato sul fondo della camera a vuoto, il divertore è rivolto verso il plasma caldo ed estrae il calore generato dalla reazione di fusione del reattore, prevenendo il rischio di danni dovuti al calore. Il divertore tiene anche sotto controllo la purezza del plasma, estraendo i gas di scarico e le impurità mentre il reattore è in funzione. Questo impedisce l'accumulo dei prodotti della fusione e delle impurità nel plasma. Le impurità rallentano la reazione, rendendone cruciale la rimozione per un funziona- mento sicuro ed efficace. Il flusso di calore sostenuto dal bersaglio verticale del divertore di ITER è stimato in 10 MWm² (stato stazionario) e 20 MWm² (transienti lenti). Il tungsteno, con il più alto punto di fusione di tutti i metalli e la sua alta densità, viene utilizzato per proteggere la superficie che si affaccia verso il plasma contro i carichi delle particelle termiche e ad alta energia. L'IVT, del peso di 0,5 t e circa 1,5 m di lun- ghezza, è protetto da 1104 blocchi di tungsteno poggianti su tubi in lega di rame nei quali scorre l'acqua pressurizzata che serve per raffreddare l'elemento. I modelli dimostrativi per la fase di pre-qualifica su scala media prodotti negli anni precedenti da Ansaldo Nucleare in collaborazione con l'ENEA sono già stati testati con successo presso il centro ITER Divertor Test Facility in condizioni (5.000 cicli a 10 MW/m2 più 1.000 cicli a 20 MW/m2) superiori a quelle previste per ITER. Il Prototipo IVT a grandezza naturale, realizzato con l'ENEA come partner tecnologico e con il coinvolgimento del laboratorio di Ansaldo Energia, è stato commissionato dalla F4E, l'Agenzia nazionale europea, per qualificare Ansaldo Nucleare per la produzione in serie del divertore ITER in programma per il 2021. A nsaldo Nucleare is proud of the fabrication of the Inner Vertical Target (IVT) Prototype of ITER Divertor achieving the challeng- ing assembly tolerances. No final machining of the tungsten plasma facing unit was necessary, avoiding the associated risk and cost. This confirms the soundness of the Ansaldo fabrication process and makes the IVT Prototype a real pre-production component. We believe that this result is of real value to our present and future customers, by significantly reducing any technical uncertainties. Situated at the bottom of the vacuum vessel, the divertor faces the hot plasma and extract the heat generated by the fusion reaction out of the reactor and prevent the risk of heat damage. The divertor also controls the plasma purity extracting waste gas and impurities while the reactor is in operation. This prevents the build up of fusion products and impurities in the plasma. Impurities slow the reaction down, making their removal crucial to safe and effective operation. The heat flux sustained by the ITER divertor vertical target is esti- mated at 10 MWm² (steady state) and 20 MWm² (slow transients). Tungsten, with the highest melting point of all the metals and its high density , is used to protect the plasma facing surface against thermal and high energy particle loads. The IVT, weighing 0.5 t and measuring approximately 1.5 m, is protected by 1104 tungsten blocks piled up on copper alloy pipes in which pressurised water will flow to cool down the component. Pre-qualification mid-scale mock-ups produced in the past years by Ansaldo Nucleare in partnership with ENEA were already suc- cessfully tested at the ITER Divertor Test Facility under conditions (5 000 cycles at 10 MW/m2 plus 1 000 cycles at 20 MW/m2 ) ex- ceeding the ones expected in ITER. The IVT full scale Prototype, realized with ENEA as technological partner and with the involvement of Ansaldo Energia workshop, was ordered by F4E, the European Domestic Agency, to qualify Ansaldo Nucleare for the series production of the ITER divertor scheduled to be launched in 2021. AnsaldoNucleare unveils ITER Inner Vertical Target prototype AnsaldoNucleare realizza il prototipo “Inner Vertical Target” di ITER

RkJQdWJsaXNoZXIy MjY5NzM=